Storia Della Musica

Storia Della Musica

Storia Della Musica

(tristan-akkord)

 

Bibli, Roma

Appunti e notizie.

Le due sale interrate della ex-bibli, la prima volta che sono sceso con la torcia, mi hanno fatto pensare subito a dei polmoni; con quel corridoio a gomito al centro: una trachea.
Esporremo la storia della musica in un respiro.
Una fisarmonica è fissata sulla parete di fondo delle sale (2 fisarmoniche). Sono svuotate delle batterie di ance all'interno, mandando così solo un modulato suono di aria soffiata. Sotto di esse un sistema a locomotiva collegato ad un motore aziona i mantici, producendo questo profondo respiro sonoro, amplificato. Scendendo dalle scale saremo immersi in una pesta respirante oscurità. I respiri sono sincronizzati con le luci. Nel campo visibile, nel giro di un respiro, si fa luce sulla storia della musica. 
Non ci sarà nessuna lezione, nessuna didascalia. Gli ambienti saranno quasi vuoti. Quella che sto descrivendo ora è solo la scenografia, sono pieno d'idee e di conflitti su cosa conterrà.
Il mio Maestro di composizione, al quale ho già parlato di questo lavoro, mi aiuterà a riflettere.
Il sistema di movimento della fisarmonica è molto semplice: a biella. Le luci saranno telate, non si alzeranno mai a piena potenza e mai su tutto l'ambiente, ma a "spot" molto diffusi. 
E' indispensabile che si impieghino tutti gli ambienti interrati come un unico spazio, in cui l'azione luminotecnica e il respiro sonoro siano assolutamente sinergici, se non un tutt'uno.
Allettante l'idea di programmare una sorta di randomness nella scelta di quali faretti attivare, o comunque delle sequenze lunghe, che si perdano. Ma la dimensione più importante è il buio. E il respiro profondo dei mantici. La biella meccanica delle fisarmoniche deve essere costruita su due ingranaggi con un rapporto dal passo molto elevato, di modo che il motore facendo girare un piccolissimo ingranaggio ne metta in moto uno grande, respirando così molto lentamente.
Nel corridoio centrale, oltre la svolta a gomito, verranno disposti il mixer, la console o eventualmente il pc, dietro a una falsa parete.
Le due fisarmoniche saranno predisposte diversamente l'una dall'altra: la prima grazie a dei nottolini di sughero sarà impostata sull'accordo del tristano (vedi l'allegato). Sulla seconda sarà predisposto un sistema a scappamento: quando la fisarmonica sale trascina un'asta con quattro perni a uncino, attivando un accordo; scendendo i perni escono di posa liberando la tastiera ed emettendo un respiro completamente diverso. L'accordo della prima fisarmonica è fisso.

Materiali per la scenografia
Fisarmoniche
(per ognuna: motore, ingranaggio da Ø5ca, ingranaggio da Ø30ca, biella, sostegno)
Faretti
Tessuto
Console luci (!)
Microfono non a condensatore (teme l'umidità)
Sistema d'amplificazione e mini-diffusori
Mixer audio
Connessioni

Titolo: "Storia della Musica".